QR Code Business Card

il meteo a
Tito (Potenza)
Parzialmente Soleggiato con Temporali
26°C
 

Tito e dintorni

Piazza del Seggio, Tito

Il Polo Acquisti Lucania si trova in una delle più importanti zone industriali e commerciali della Basilicata, nel territorio del Comune di Tito.

Posto a 650 metri slm e con più di 7000 abitanti, Tito è stato da poco elevato al  rango di Città. Originariamente l’abitato sorgeva su un’altura prospiciente l’attuale zona industriale di Tito Scalo. Il sito, denominato Tito Vecchio, era abitato all’epoca della 2^ guerra punica (III-II sec. a.C.), durante la quale il console romano Tito Sempronio Gracco (da cui la probabile origine del nome) fu lungamente nella zona.

Distrutto il vecchio abitato, i titesi si spostarono su uno sperone che domina la valle chiusa ad anfiteatro intorno alla fiumara di Tito, dove ancora si sviluppa.

Nel corso della storia, terribili terremoti hanno raso quasi completamente al suolo il paese, mai vincendo, tuttavia, la forza e la perseveranza dei titesi. Gli stessi che, tra l’altro, furono protagonisti durante i moti repubblicani del 1799, con notevole tributo di sangue.

Fontana monumentale in Piazza del Seggio

Eroina della sommossa fu Francesca Cafarelli De Carolis che venne fucilata in Piazza del Seggio al grido: “Viva la Repubblica, viva la libertà”.

La piazza del Seggio presenta una fontana monumentale in pietra del XVIII sec. sovrastata dall’attuale palazzo comunale con un bellissimo arco durazzesco del XV sec.

Nella parte alta dell’abitato vi è il Convento francescano (1514) che conserva notevoli opere d’arte.

 

 

L’annessa chiesa di S. Antonio da Padova presenta un ciclo pittorico di Girolamo Stabile e l’altare maggiore formato da pannelli scolpiti (1^ metà del XVI sec.), tele di G. Di Gregorio (Pietrafesa) e di Antonio Stabile (XVII sec.).

Il chiostro del convento fu affrescato dal Pietrafesa (1606) con le storie di S. Antonio.

Chiesa di S. Antonio

Affreschi nella Chiesa di S. Antonio